La Marcatura CE fu introdotta con la Decisione 93/465/CEE del Consiglio dell'Unione Europea, del 22 luglio 1993, con l'obiettivo di accelerare la costituzione del Mercato Unico Europeo, previsto dal Trattato CE.

Cos'è e a cosa serve

La Marcatura CE potrebbe essere definita come un "marchio dell'Unione Europea": indica la conformità a tutti gli obblighi che incombono sui fabbricanti (o importatori) in merito ai loro prodotti (o a quelli immessi sul mercato sotto la propria responsabilità) in virtù delle Direttive Comunitarie, consentendo la libera commercializzazione dei prodotti marcati entro il mercato europeo. 

Il marchio CE è dunque obbligatorio per tutti i prodotti per i quali esiste una direttiva comunitaria. ovvero un prodotto fabbricato in un Paese regolamentato nell'Unione Europea. Il fabbricante del prodotto deve certificare per mezzo della dichiarazione di conformità o di prestazione per i prodotti da costruzione, che il prodotto è conforme ai requisiti di sicurezza, previsti dalle direttive o dai Regolamenti comunitari applicabili.

La Direttiva 98/34/CE prevede una procedura che obbliga gli Stati membri a notificare i progetti delle regolamentazioni tecniche relative ai prodotti alla Commissione ed agli altri Stati membri prima che queste siano adottate nelle legislazioni nazionali.

La Decisione 93/465/CEE istituisce una serie di procedure di valutazione della conformità dei prodotti industriali ai requisiti essenziali fissati dalle Direttive di armonizzazione tecnica (ovvero dette nuovo approccio). La decisione prevede otto procedure di valutazione (detti moduli) che si applicano alle fasi di progettazione e di produzione dei prodotti che così possono liberamente circolare nell'ambito del Mercato Unico.

Consulenza Con For

Con For supporta le imprese nell’iter di certificazione dei prodotti da immettere sul mercato e oggetto di Direttive europee (MACCHINE, PED, ATEX, PRODOTTI DA COSTRUZIONE, COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO, BASSA TENSIONE, COMPATIBILITA’ ELETTROMAGNETICA, PROCESSO DI SALDATURA. ECC.).
Le attività consistono, secondo quanto previsto per leggein:

- valutazione dei Requisiti Essenziali di Sicurezza;

- verifica del rispetto delle norme tecniche di prodotto;

- predisposizione di tutta la documentazione (Fascicolo Tecnico, manuale di istruzioni uso e manutenzione/istruzioni operatore, gli schemi di impianto (aria compressa, idraulico, elettrico, etc.), le distinte base.

Iter della consulenza Con For

L'attività dei consulenti CON FOR si svolge secondo le seguenti fasi:

  •  Acquisizione specifiche di prodotto
  •  Individuazione Direttive applicabili
  •  Identificazione Norme Tecniche utilizzabili
  •  Valutazione dei Requisiti Essenziali di Sicurezza
  •  Esecuzione di eventuali verifiche strutturali
  •  Elaborazione distinta base
  •  Redazione del manuale di istruzioni, uso e manutenzione
  •  Schemi di impianto
  •  Implementazione procedura di fabbricazione e controllo
  •  Implementazione procedura per la rintracciabilità dei prodotti
  •  Formalizzazione Fascicolo Tecnico.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

 


 

 

2018 Con For - Tutti i diritti riservati - Partita Iva 02660410602